RSS

A proposito di malattia…

29 apr

Nel mio ultimo libro Sogno o son sveglio? (che trovi sia in formato carta che e-book) ho dedicato un intero capitolo alla malattia. Sulla base di una esperienza di famiglia toccante, emotivamente forte ho scritto delle pagine che qualcuno ha definito profondamente emozionanti. Quell’esperienza di malattia riguardava una persona importantissima per la mia vita. mia moglie Laura.

Ho sempre pensato di essere immune dalle malattie, di essere intoccabile. Ogni volta che ho avuto qualche piccolo incidente mi sono sempre rifiutato di riconoscerlo ed ho tirato avanti come un forsennato. Non ho mai contemplato l’idea di potermi fermare ed accogliere la malattia. Qualche giorno fa ho avuto un sintomo particolarissimo, mi si è gonfiato il volto come un pallone aerostatico. Mi sono riempito di antidolorifici ed è passato. devo dire la verità non ho dato peso alla cosa. Sono andato dalla dottoressa la quale non è sembrata preoccupata della cosa. Poi ho cominciato ad avere una spossatezza forte e dei dolori al fegato. Mi sono messo a riposo ma sempre con la resistenza di non accettare quello che stava accadendo e lottando con le unghie e con i denti.

Influenza

Ieri come sempre le parole di mia moglie mi hanno profondamente fatto riflettere: “tu devi accogliere la malattia e chiederti cosa vuole, cosa ti sta comunicando”. Mi sono messo umilmente in ascolto. Ho dato amore, ho recitato il mantra di Ho’oponopono, ho chiesto cosa significasse. Ho ricevuto le prime risposte, sono entrato in maggiore sintonia con la malattia. Oggi non so ancora di cosa si tratti a prescindere (domani farò gli esami) so che guarirò ma prima devo accettare e capire.Sto comprendendo in particolare i conflitti che sono alla base di questa malattia. Ho compreso i disagi. Sto accogliendo il fatto che sia obbligato a fermarmi e rallentare tutti i miei ritmi. E che possa contemplare l’idea che io non sono Superman e che ho un corpo come qualsiasi altro essere umano.

Di una cosa però ho avuto la certezza: pur non sentendomi al 100% continuerò ad aiutare gli esseri umani in difficoltà. Anzi ieri ho incrementato la mia attività di servizio ed ho avuto in cambio benedizioni e tonnellate di energia. Posso rinunciare ai miei ritmi, a fare sport, a vivere come vivevo fino ad una settimana fa ma non al servizio.

Per il resto accolgo, do amore ai sintomi fisici e recito Ho’oponopono (che funziona molto bene).

Cosa ne pensi?

About these ads
 
2 commenti

Pubblicato da su 29 aprile 2013 in DAI UNA SVOLTA ALLA TUA VITA

 

Tag: , , , , , ,

2 risposte a “A proposito di malattia…

  1. Anna

    29 aprile 2013 at 12:17 PM

    Che sei un grande. :)

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 29 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: